Theatre jazz…dalla musica di scena al concerto live

 
…una colonna sonora sorprendente, che passa da momenti umbratili ad apollinei squarci nella tela del mondo…..tra piccole gioie e ondate di melancolia che rallenta il cuore. (Wu Ming)
 
 
…vivido affresco di atmosfere diverse, tra la riflessione cosmica e la memoria personale, sociale e politica…musiche composte e suonate con intelligenza e onestà, che comunicano una gioia immediata. (Jazzit)
 
…un mondo ibrido, unico che incorpora una gran varietà di influenze, dove il latino, la musica etnica, il jazz e la musica classica si uniscono per realizzare una sorta di fusione che ha un sapore completamente differente dalla cosiddetta “Fusion”…
…e’ il jazz attuale. (Jazzyell)
 
 
…si potrebbe definire due parti di Area, una parte di Weather Report …e una parte di contaminazioni di ogni tipo, dal folk di piazza alle piazze New Orleans, dalla Bosnia alla Bossanova… (Slowcult)
 
 
…netta la predilezione per le scansioni dispari, molto curata l’orchestrazione dei brani,  molto ben scritti, che alternano echi rock e popolari a momenti di genuina, libera improvvisazione…
(All About Jazz)

 

___________________________________________________________________________________________